Notizie Italia

Ucraina, foreign fighter italiano ucciso in combattimento nel Donetsk

Un cittadino italiano di 28 anni, combattente straniero al fianco delle milizie russe, è stato ucciso durante uno scontro nella regione di Donetsk. Si chiamava Elia Putzolu-, era originario della Sardegna ma abitava da tempo nei pressi della città russa di Rostov.

Diverse esplosioni sono state udite all’alba a Kiev, esattamente una settimana dopo gli attacchi missilistici russi contro la capitale ucraina. A segnalarlo sono i giornalisti dell’Afp. Tre esplosioni si sono verificate tra le 6:35 e le 6:58. Il sindaco di Kiev Vitali Klitschko ha detto che una delle esplosioni è avvenuta nel distretto centrale di Shevchenkivsky della capitale. Uno degli attacchi, ha spiegato su Telegram, ha colpito un edificio disabitato dove è scoppiato un incendio.
“Tutti i servizi stanno arrivando sul posto. Dettagli dopo. L’allerta aerea continua. Resta nei rifugi! ”Ha scritto Klitschko sui social media. Durante la notte si sono verificate esplosioni anche nelle regioni di Odessa e Kharkov. Si tratta, secondo i media internazionali, di almeno tre attacchi. Il capo dell’ufficio presidenziale ucraino, Andriy Yermak, su Telegram riferisce che la Russia sta attaccando Kiev con droni kamikaze.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button