News

Ucraina: Draghi, Macron e Scholz a Kiev da Zelensky. Vertice notturno in treno

08.01 «Anche stamattina l’esercito russo continua il suo assalto a Severodonetsk. I nostri militari si stanno difendendo. Le truppe di Mosca stanno bruciando i villaggi delle comunità di Hirska e Popasnyanska. Ieri abbiamo respinto un altro assalto a Toshkivka, dove la distruzione aumenta di giorno in giorno, così come a Viktorivka, Novoivanivka, Vovchoyarivka, Nyrkovo e altri insediamenti. Nella sola Hirske in giornata sono state colpite 12 case». Lo ha affermato il capo dell’amministrazione militare regionale di Lugansk Sergiy Gaidai.

07.35 I leader europei di Italia, Francia e Germania stanno andando a Kiev. Dopo una lunga notte in treno, Mario Draghi, Emmanuel Macron e Olaf Scholz saranno presto nella capitale dell’Ucraina dove incontreranno il presidente, Volodimir Zelensky.
Durante il lungo viaggio di oltre dieci ore, che li ha portati dal confine polacco a Kiev, i tre hanno avuto una lunga conversazione informale nella cabina del presidente francese. Draghi (a capo del treno era la delegazione italiana) percorse l’intero convoglio per raggiungere la cabina di Macron.

06.50 Draghi, Macron e Scholz arriveranno questa mattina in treno a Kiev per ribadire il sostegno all’Ucraina contro l’invasione della Russia e per cercare di esplorare possibili vie d’uscita dal conflitto. Una missione carica di valore politico e simbolico: i leader dei 3 principali paesi dell’UE insieme da Zelensky. Kiev alla fine dovrà “negoziare” con Mosca, secondo il presidente francese. Spetta a Zelensky “decidere come dovrebbe finire questa guerra”, risponde la Casa Bianca. Intanto Gazprom taglia gas anche all’Eni: flussi ridotti del 15%.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button