Notizie Italia

Trasporto pubblico locale, rischio stop degli autobus in Sicilia

Trasporto pubblico locale a rischio in Sicilia. Gli autobus potrebbero fermarsi a causa dei rilievi della Corte dei conti contro i provvedimenti regionali. L’allarme è lanciato dalle associazioni di categoria.

“Nei prossimi giorni c’è il rischio di uno stop totale al trasporto pubblico locale, a causa del blocco dei pagamenti da parte della Regione Siciliana”, afferma il presidente dell’Anav Sicilia, Antonio Graffagnini. «Per l’importanza della Regione, mossa dalla Corte dei Conti nella fase di contabilità generale – aggiunge – le aziende di trasporto locale non potranno garantire gli stipendi e la messa in servizio delle linee bus, con l’inevitabile conseguenza che noi sarà costretto a bloccare tutti gli autobus».

“La Regione deve agire il prima possibile”, gli fa eco il presidente di Asstra Sicilia Michele Cimino. “Siamo sicuri – aggiunge – che il problema sia già all’attenzione dell’amministrazione e siamo fiduciosi, anzi siamo sicuri che si risolverà presto”.

“Siamo fiduciosi – aggiunge Graffagnini – che quanto prima gli enti preposti troveranno la migliore soluzione al problema per consentire alle aziende di continuare regolarmente l’attività di trasporto pubblico locale e agli utenti di poter usufruire del diritto alla mobilità” .

“Il servizio reso alla mobilità dei cittadini – conclude Cimino – non può essere interrotto, ma la Regione ne è pienamente consapevole e confidiamo nella soluzione a breve termine anche per salvaguardare i livelli occupazionali oltre che di servizio”.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button