Notizie Italia

Temperature in calo e freddo in arrivo, possibili piogge in Sicilia

Risvegli freddissimi in Italia, almeno fino a sabato. Le temperature minime scenderanno nuovamente fino a venerdì con valori di 7-8 C sotto la media del periodo, soprattutto in montagna e nelle zone interne; lungo le coste i valori saranno mitigati dal mare ancora caldo. Durante la giornata le massime subiranno gli effetti di un soleggiamento ancora in parte estivo e ci saranno massime di 25 C al Centro-Nord con punte di 30 C in Sicilia e Calabria. E’ quanto prevedono gli esperti de «Il Meteo.it». «Avremo sul versante orientale della Penisola – spiega il meteorologo Lorenzo Tedici – qualche incertezza con possibili brevi acquazzoni, favoriti anche dal caldo mare italiano» che «incontrando aria più fredda che scende dai Balcani, provocherà la formazione di alcune cellule temporalesche , soprattutto lungo le coste adriatiche e poi anche in Sicilia».
In ogni caso sarà una settimana piacevole dal punto di vista meteorologico, salvo queste insidie ​​locali; e sicuramente – specifica l’esperto – sarà migliore del prossimo che al momento sembra promettere un tempo molto perturbato: è probabile l’incontro di due cicloni, uno polare e l’altro atlantico (cut-off) in Italia, con un forte maltempo già da domenica 25 settembre e per almeno una settimana».

Le previsioni per i prossimi giorni

Mercoledì: al nord, più nuvolosi al nord est, soleggiato altrove. Al centro: aria fredda dai Balcani, più nuvole sull’Adriatico e qualche pioggia tra Abruzzo, Molise e Lazio. Al sud: diffusa instabilità tra Calabria e Sicilia con acquazzoni.

Giovedì: al nord prevale il bel tempo, stabile e soleggiato. Centro: soleggiato salvo qualche ispessimento sparso sull’Adriatico. Sud: variabile con temporali in Sicilia.

Andamento: venerdì mattina soleggiato ma freddo, dal fine settimana le nuvole aumentano con possibile peggioramento da domenica 25 settembre.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button