Notizie Italia

Spesa sbloccata alla Regione, assessorati pronti a saldare le imprese

Il tappo è già saltato. E, almeno sulla carta, si traduce in a via libera dalla Regione al pagamento dei crediti che le associazioni di categoria reclamano da mesi. È un’operazione che vale almeno 900 milioni ma su cui gli imprenditori mantengono un atteggiamento cauto, quasi diffidente.

Il blocco della spesa è in corso da giugno. Da quando è iniziato il ritardo nella cosiddetta rivalutazione dei residui attivi del 2021. Operazione che porta con sé una verifica contabile che riguarda la rilevanza di ogni singola emissione rispetto a quando era prevista: e in questo stato erano fino a giugno scorso circa 22mila voci di spesa.

L’emergenza è esplosa ad agosto, nel pieno della campagna elettorale, quando Confindustria, Ance, Confartigianato e Cna hanno denunciato ritardi di mesi sui pagamenti previsti dalle imprese per lavori o forniture di servizi già eseguiti da tempo. Nelle stesse settimane Renato Schifani, all’epoca solo candidato a Palazzo d’Orleans, aveva firmato patti con associazioni di categoria che avevano come primo punto proprio il rilascio dei crediti.

Questo ci porta a questa nuova fase. Nei prossimi giorni il ragioniere generale della Regione, Ignazio Tozzo, porterà sul tavolo del nuovo presidente il decreto finale della rivalutazione. L’ultimo atto di un procedimento amministrativo in corso da metà settembre e che già nei giorni scorsi ha consentito di chiudere la revisione contabile sui residui. Al punto che alcuni dipartimenti hanno già firmato i primi ordini di pagamento per le società creditrici: tra i primi il reparto Infrastrutture, guidato da Fulvio Bellomo, ha già firmato questa settimana alcune centinaia di ordini di pagamento.

Un ampio articolo di Giacinto Pipitone sul Giornale di Sicilia in edicola oggi

© Tutti i diritti riservati

Scopri di più inedizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola.
Per leggere tutto, acquista il giornale o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

Related Articles

Back to top button