Notizie Italia

Sicilia, nel centrodestra si litiga per avere l’assessorato alla Sanità

Gli uomini di Diventerà Bellissima ci raccontano che proprio in piena estate Ignazio La Russa ha aperto la partita. L’uomo a cui Meloni ha delegato la soluzione dell’intricato caso Sicilia poco dopo aver dato il via libera alla candidatura dell’operaio Renato Schifani a Palazzo d’Orleans avrebbe chiesto 4 dipartimenti per la destra e tra questi, inevitabilmente, la Sanità.

E così quella che Matteo Salvini ha lanciato ieri dalle pagine di Giornale di Sicilia (“A noi quattro dipartimenti: Sanità, Infrastrutture, Agricoltura e Rifiuti”) non sarebbe un’accelerazione ma la risposta alla pressione che da settimane si innesca su Schifani. Anzi, sarebbe il segnale che il match per la Salute tornerà ad essere il metro su cui misurare gli equilibri di potere nel centrodestra dal 26 settembre in caso di vittoria. E quella partita che la Lega vuole giocare alla pari.

Perché ora sono tutti sulla Salute. Raffaele Lombardo, ex presidente della Regione e fondatore di MPA, ha proposto Massimo Russo che è già stato consigliere. A quella posizione punta anche Gianfranco Miccichè, mentre il candidato del centrodestra Renato Schifani ha elogiato l’operato dell’uscente Ruggero Razza ma è stato altrettanto chiaro nel respingere l’ipotesi del bis per il “fedele” di Nello Musumeci.

Un ampio articolo sul Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Tutti i diritti riservati

Scopri di più inedizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola.
Per leggere tutto, acquista il giornale o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button