Notizie Italia

Sestina del Bari al Brescia, frena la Reggina, il Genoa rilancia

Consueto spettacolo con risultati inaspettati nel campionato di serie B. Vola Bari che si sblocca al San Nicola e fa schiantare il Brescia 6-2 portando il lombardo in vetta a quota 15 in classifica. Superlativa la prestazione dei galletti che ipotecano il successo già nel primo tempo con le reti di Folorunsho, Bellomo e Cheddira. Nella ripresa stessa musica: ancora Cheddira in rete, poi Antenucci e Scheidler. Reazione delle rondini nel finale con Olzer e Moreo. Modena scaccia la crisi e dopo tre ko di fila la squadra di Tesser (in bilico prima della gara) compie l’impresa battendo la capolista Reggina, trafitta da Diaw.

Prezioso 2-0 per il Genoa al ‘Paolo Mazzà contro la Spal. Dopo un’occasione di Yalcin respinto da Alfonso, il Genoa passa con un tiro di Coda deviato nella propria rete da Dickmann. Nella ripresa – dopo il rosso per gli Este di Meccariello – i rossoblù raddoppiano con Gudmundsson che approfitta di un bel regalo di Zanellato e batte Alfonso. Successo importante per la Ternana al Tombolato contro il Cittadella per 2-0. La partita si sblocca al 34’ grazie a un diagonale da fuori area di Palumbo che passa in mezzo a un bosco di gambe e inganna Kastrati.

Poi, nella ripresa, Coulibaly arrotonda e chiude la partita. Seconda vittoria consecutiva per il Parma di Pecchia che ha battuto 2-1 il Frosinone al Tardini grazie a due penalità, entrambe causate da Frabotta, trasformato da Tutino e Man. Inutile il gol di Moro per i ciociari.

Brutto passaggio del Cagliari che viene pesantemente sconfitto in casa dal Venezia per 4-1. Sardi in vantaggio nel primo tempo con Mancosu, nel secondo tempo in laguna con Pohjanpalo, Cheryshev (doppietta) e Haps. Pesante sconfitta interna per il Palermo di Corini, per il quale il trattamento del City non è bastato.

Delusione dei rosanero dopo la partita (Foto Tullio Puglia)

Il Sudtirol vince 1-0 al Barbera grazie a un lampo di Odogwu, che approfitta di un errore grossolano nel posticipo di Pigliacelli. Infine, vittoria per 3-1 per il Pisa del neo allenatore D’Angelo sul campo del Perugia di Baldini (subentrato a Castori). Per i nerazzurri decisivi Gliozzi (doppietta) e Tourè, in mezzo il momentaneo pari degli umbri con Di Carmine. Il successo del Cosenza ieri in casa contro il Como per 3-1, domani chiuderà il girone Benevento-Ascoli.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button