Notizie Italia

Serie A e B su Dazn, come vedere le partite del Palermo su due dispositivi in luoghi differenti

Tutta Serie A e B su Dazn quest’anno, come accaduto la scorsa stagione ma c’è un cambiamento sostanziale per gli abbonati che potranno scegliere tra due pacchetti. I tifosi del Palermo sono interessati anche ai cambiamenti che ha ufficializzato la piattaforma streaming che detiene i diritti tv. Ci saranno due tipologie di abbonamenti per la stagione 2022/2023 e, oltre all’importo, cambierà anche il modo e il luogo in cui si potranno vedere le partite. Gli utenti abbonati hanno recentemente iniziato a ricevere una comunicazione ufficiale via e-mail che spiega la nuova strategia.

Abbonamento Dazn standard

L’abbonamento standard, che costa 29,99 euro al mese, consentirà la visualizzazione dei contenuti su un solo dispositivo, oppure su due dispositivi ma collegati alla stessa rete. In pratica i tifosi del Palermo o di qualsiasi altra squadra di Serie A o B potranno vedere la partita solo su smartphone, smart TV, tablet o PC oppure potranno vederla su due dispositivi ma collegati a la stessa rete o dispositivi nella stessa casa. . È possibile registrare solo due dispositivi e utilizzare il servizio Dazn in mobilità (anche fuori casa), ma non mentre si utilizza l’altro dispositivo registrato. Chi ha già un abbonamento attivo con Dazn, dal 2 agosto passerà automaticamente al piano standard senza variazioni di prezzo, rimanendo a 29,99€ al mese.

Abbonamento Dazn plus

Sempre dal 2 agosto 2022 verrà introdotto un altro abbonamento, chiamato Dazn plus, che costerà 39,99 euro al mese e consentirà invece di utilizzare l’account contemporaneamente su due diversi dispositivi collegati a reti diverse. Per contratto, però, questo tipo di utilizzo è vincolato al fatto che entrambi gli utenti appartengano allo stesso nucleo familiare. In pratica, due appartenenti alla stessa famiglia, o conviventi, o congiunti, potranno vedere la partita su due dispositivi diversi e in due luoghi. Dazn plus, inoltre, darà la possibilità di registrare fino a sei dispositivi, ma come detto la fruizione simultanea di contenuti su reti diverse sarà limitata ad un massimo di due dispositivi. Sarà inoltre possibile usufruire del servizio Dazn in mobilità, con visione simultanea.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button