Notizie Italia

Scuola, lunedì tutti in classe in Sicilia ma è subito stop: sciopero ed elezioni nella prima settimana

Lunedì 19 settembre tutti gli studenti siciliani torneranno in classe per l’inizio del nuovo anno scolastico, anche se in molte scuole isolane è già suonata la prima campanella. All’orizzonte, però, ecco due tappe: la prima, il 23 settembre il giorno in cui è stato proclamato lo sciopero per tutto il personale del settore “Istruzione e Ricerca” e dell’area manageriale, docenti universitari e personale della formazione professionale e delle scuole non statali.

Venerdì 23 settembre infatti, scuole, università, ricerca, Afam e formazione professionale scenderanno in piazza per il clima, contro la guerra e la crisi sociale, in occasione del Global Climate Strike #PeopleNotProfit lanciato da Fridays For Futuro (Trasporti e mobilità, Energia, Lavoro, Edilizia e povertà energetica, Acqua). Possibili aule deserte, quindi, e conseguenti disagi per i genitori.

Dalle 23 del pomeriggio, poi, le scuole che sono i seggi elettorali rimarranno chiuse a causa delle elezioni Politiche e Regionali del prossimo 25 settembre. Considerando, in Sicilia, la concomitanza del rinnovo del Parlamento nazionale e regionale e che lo scrutinio delle schede per le Politiche avverrà subito dopo la chiusura dei seggi e per le Regionali solo lunedì dalle 14, ecco che le scuole che sono i seggi elettorali riapriranno non prima mercoledì 28 settembresalvo ulteriore differimento, richiesto dai Comuni, in caso di proroga delle operazioni di conteggio.

Tanto per sopperire alla chiusura delle elezioni, molti istituti siciliani hanno deciso di anticipare di qualche giorno l’avvio della scuola. I ragazzi, infatti, sono tornati ad alcune classi già durante la settimana. La stessa decisione, presa in virtù dell’autonomia scolastica, anche da alcune scuole in modo tale da poter usufruire di qualche giorno di ferie in più in prossimità delle vacanze del 2 novembre, 8 dicembre e 25 aprile.

I dirigenti scolastici devono garantire almeno 200 giorni di scuola nell’anno scolastico e qui le elezioni richiedono una riorganizzazione e questo anche in vista di ulteriori giorni di ferie extra da prendere in prossimità di alcune ferie.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button