Notizie Italia

Sciopero globale per il clima, Martorana (Pd): “Si cambi passo sul tema delle energie rinnovabili”

“Dobbiamo fare nostro il grido d’allarme lanciato dai tanti studenti che oggi, ancora una volta uniti, sono scesi in piazza per tutelare l’ambiente e per dire basta alle bollette costose. La politica regionale non può restare a guardare, non c’è più tempo da perdere”. Così Cettina Martorana, già assessore alle attività economiche del Comune di Palermo e scelta da Caterina Chinnici come candidata indipendente nella lista del Pd alle prossime elezioni per il rinnovo dell’Ars, ha commentato lo sciopero mondiale per il clima che questa mattina ha visto centinaia di protagonisti. di studenti affollano le vie del centro e camminano da piazza Verdi a piazza Indipendenza, proprio di fronte al Palazzo della Regione.

“Questi eventi – prosegue Martorana – sono un segno di come i giovani sentano l’urgenza della transizione ecologica e la necessità di un cambio di passo radicale sul tema delle energie rinnovabili. Il fenomeno dell’eco-ansia è molto diffuso e la politica, in questo senso, deve dare risposte concrete”. Risposte che, secondo il candidato dell’ARS, potrebbero venire dalla corretta gestione delle risorse del PNRR: «Con i fondi del PNRR, ad esempio – suggerisce Martorana – gli enti locali potrebbero installare pannelli solari fotovoltaici ai piani di ogni edificio scolastico creando una centrale diffusa. Le scuole diventerebbero un esempio concreto di transizione ecologica e sarebbero un’occasione educativa per studenti, alunni e famiglie. Dobbiamo prenderci cura del futuro della nostra terra investendo di più nelle fonti rinnovabili e nelle energie pulite”.

“La Sicilia – aggiunge Martorana – con politiche attive e serie può diventare una comunità energetica integrata. Può rappresentare un modello innovativo per la produzione, distribuzione e consumo di energia da fonti rinnovabili”.

Per quanto riguarda l’energia costosa, Martorana insiste “sull’importanza dell’efficienza energetica negli edifici. L’ecobonus è una delle strade da seguire ed è da qui che bisogna ricominciare”.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button