Notizie Italia

Schifani: dare stabilità ai lavoratori forestali in Sicilia

«Accompagnare una quota importante degli attuali 18.000 lavoratori forestali in pensione con il lavoro, ha concordato con lo Stato, in tutto o in parte, i circa 100 milioni di euro annui di disoccupazione agricola pagati ai lavoratori occupati in Sicilia. E ancora, impiegare la restante parte dei lavoratori a tempo indeterminato, anche con il ricorso a fonti di finanziamento opportunamente mirate. Inoltre, riorganizzare il lavoro forestale, con l’inserimento di competenze legate alle attuali esigenze di tutela ambientale – cambiamenti climatici, new green deal, risorse energetiche rinnovabili – e modernizzare i sistemi di gestione forestale». Lo ha dichiarato il presidente Renato Schifani, candidato alla presidenza della regione di centrodestra, che lancia alcune proposte per un riordino più funzionale del settore.

«A luglio 2019 la Commissione Europea – ricorda Schifani – ha comunicato al governo italiano l’avvio di una procedura d’infrazione per non aver recepito correttamente una Direttiva sui contratti di lavoro a tempo determinato. Per ovviare a questa procedura è necessario intervenire con un regolamento che permetta stabilità ai lavoratori forestali, che ora sono stagionali con contratto di lavoro a tempo determinato, con una garanzia di occupazione”, conclude Schifani.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button