Notizie Italia

San Cataldo, vede mille euro nel portafogli di un amico: lo picchia e lo rapina con un complice

Un cinquantaduenne è stato arrestato dai carabinieri di San Cataldo, su ordine del gip Santi Bologna, per lesioni e rapina aggravata in concorso: è accusato di aver picchiato e derubato un amico, insieme a un complice , la sera del primo settembre, dopo avergli offerto da bere al bar.

La vittima, nel tentativo di pagare, aveva aperto il portafoglio che conteneva quasi mille euro. Dopo aver lasciato il bar di San Cataldo, i tre si sono spostati verso Canicattì per andare a bere qualcosa. Ma, sempre secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, giunti in contrada Favarella, nei pressi dell’ex bowling, i due avrebbero fermato l’auto per rapinare l’amico. Uno dei due avrebbe preso una mazza dal baule e avrebbe cominciato a picchiare violentemente alla testa la vittima, mentre l’altro avrebbe preso il portafoglio con quasi mille euro.

A quel punto avrebbero caricato di nuovo l’amico in macchina e poi lo avrebbero lasciato per strada a San Cataldo. Il denaro, appena ritirato dalla vittima, è stato destinato al servizio di accompagnamento del bambino affetto da grave disabilità. Per il cinquantaduenne sono iniziati gli arresti domiciliari con l’obbligo di tenere il braccialetto elettronico. I carabinieri cercano il complice.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button