Notizie Italia

Rientro a scuola senza mascherina: ecco quando sarà obbligatorio indossarla

Il rientro nelle scuole italiane a settembre sarà senza mascherina, ad eccezione delle materie fragili. È quanto prevedono le linee guida sviluppate dall’ISS, con i Ministeri della Salute e dell’Istruzione e la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome. Le “Indicazioni strategiche per la mitigazione dei contagi da Sars-CoV-2 in ambiente scolastico (anno scolastico 2022-2023)” riguardano le scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione. Entro pochi giorni verrà pubblicato un documento specifico con le indicazioni per gli asili nido.

Scuola, due livelli di rischio

Il documento prevede un doppio livello: misure standard di prevenzione per l’inizio dell’anno scolastico che tengano conto della disciplina vigente; ulteriori interventi da modulare progressivamente sulla base della valutazione del rischio e del possibile mutamento del quadro epidemiologico.

Mascherine a scuola, quando indossarle

Sarà necessario indossare le mascherine nel caso in cui ci sarà un forte aumento dei casi di Covid e verranno introdotte tutte le altre misure di rischio di livello 2. Gli individui fragili dovranno sempre indossarli.

Misure standard di livello di rischio 1

Il documento individua come possibili misure preventive di base per il recupero scolastico: soggiorno scolastico consentito solo senza sintomi/febbre e senza test diagnostico per SARS-CoV-2 positivo; igiene delle mani ed etichetta respiratoria; utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie (Ffp2) per il personale scolastico e gli alunni a rischio di sviluppare forme gravi di COVID-19; sanificazione ordinaria (periodica) e straordinaria in presenza di uno o più casi accertati; strumenti per la gestione di casi e contatti sospetti/confermati; frequenti cambi d’aria.

Misure di rischio di livello 2

Ulteriori misure preventive, basate su eventuali esigenze di salute pubblica e mutamenti del quadro epidemiologico, prevedono: il distanziamento di almeno un metro (ove le condizioni logistiche e strutturali lo consentano); precauzioni nei momenti a rischio aggregazione; aumento della frequenza delle sanificazioni periodiche; gestione di attività extracurriculari, workshop, garantendo l’attuazione di misure preventive; mascherine chirurgiche, o FFP2, in posizione statica e/o dinamica (da modulare nei diversi contesti e fasi della frequenza scolastica); concessione di palestre/locali a terzi con obbligo di sanificazione; somministrazione pasti in mensa con turni e consumo snack al banco.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button