Notizie Italia

Reporter italiano ferito in Ucraina: “Sto bene, sono al sicuro”

Mattia Sorbi, giornalista freelance italiano, è rimasto ferito in Ucraina. Contattata dall’Ansa, la Farnesina riferisce di essere “in costante contatto con il giornalista coinvolto nell’incidente: è in cura, abbiamo notizie positive sul suo stato di salute, ha poca copertura da comunicare ma ha contatti liberi.

“Cari amici, grazie mille per la vostra solidarietà e per tutto l’affetto che state dimostrando in questi giorni, preoccupati per la mia mancanza di contatti. Sto bene e al sicuro, ma purtroppo le difficoltà di comunicazione in Ucraina mi hanno impedito di essere online come al solito. Probabilmente sarà così ancora per qualche giorno, ma l’importante è non avere problemi. Sto collezionando tante storie da raccontarvi e non mancherò di farvelo sapere!”. Lo scrive Mattia Sorbi su Facebook.

L’esercito russo sta fornendo aiuto al giornalista italiano Mattia Sorbi ferito in Ucraina. Lo afferma il ministero della Difesa di Mosca citato da TASS, affermando che Sorbi è stato “ferito da una mina ucraina”.

“Vogliamo che inizino le esportazioni di grano dalla Russia”. Lo ha affermato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, come riportato da Anadolu, facendo sapere che la Turchia si aspetta che questo accada. “Purtroppo il grano che è stato esportato va ai paesi ricchi e non a quelli poveri”, ha aggiunto il presidente turco a proposito delle esportazioni di grano dall’Ucraina che, dopo essere state interrotte dalla fine di febbraio a causa dell’invasione russa, sono riprese in Agosto, a seguito di un accordo tra Ankara, Kiev, Mosca e l’ONU.

I tentativi di indebolire la Russia non hanno avuto successo nonostante 11.000 sanzioni. Lo ha affermato il primo ministro ungherese Viktor Orban, citato da Tass.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button