Notizie Italia

Regione Siciliana, il presidente Musumeci dice stop al governo Draghi: «Si vada alle urne»

«Non ci sono più le condizioni per un governo di emergenza che dovrebbe essere unitario o quasi. In un Paese democratico, quando fallisce la maggioranza di governo o quando un governo che si sostiene su un progetto politico, prima ancora dei numeri, non ha più quel progetto, va alle urne. Qui mettiamo in crisi l’intero sistema istituzionale, mobilitiamo la società come se Draghi fosse l’unico in grado di mettere insieme una maggioranza di governo e non il popolo italiano che dovrebbe dare vita a una coalizione che sappia governare”. Lo ha detto a Timeline su Sky TG24 il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci.

“È auspicabile la permanenza di un governo che deve sopravvivere in un contesto di assoluta emergenza?” – Ha aggiunto -. Serve un governo stabile, omogeneo, espresso dal corpo elettorale, non un governo come questo che litiga anche sulla questione del termovalorizzatore di Roma. Questa è una coalizione che vuole andare a lungo per evitare di tornare a casa perché molti nella coalizione sanno che se dovessero votare in anticipo non tornerebbero ai loro seggi. È uno psicodramma volto, dicono i pettegolezzi, solo a mantenere una posizione affinché la legislatura possa durare fino all’ultimo. Con il governo Draghi abbiamo dichiarato la morte civile dei partiti».

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button