Notizie Italia

Regionali, Salvini punta alla Lombardia: si rimescolano le carte in Sicilia

Matteo Salvini ieri ha rivendicato ancora per la Lega la candidatura alla presidenza della Regione Lombardia. E questo mescola le carte anche in Sicilia, perché se l’ex ministro dell’Interno ottenesse il via libera per il bis di Attilio Fontana sarebbe costretto a rinunciare a lanciare Nino Minardo per Palazzo d’Orleans, aprendo così la strada a una doppietta volata uomo: la combattente di forza Stefania Prestigiacomo e quella uscente spinta dai Fratelli d’Italia Nello Musumeci.

Il continuo mutamento degli equilibri a livello nazionale sconvolge quotidianamente le strutture che i partiti stanno faticosamente costruendo in Sicilia. E così la borsa dei corteggiatori a Palazzo d’Orleans cambia di ora in ora. La corsa alla presidenza nell’isola è ormai terribilmente influenzata dai patti che i Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia stanno firmando a Roma, inquadrando le trattative per le Politiche (sui collegi da assegnare in tutta Italia) con quelle per la Regioni (Lombardia, Lazio e Sicilia sono le posizioni chiave anche se solo in Sicilia si voterà il 25 settembre).

Il servizio completo, con tutti gli scenari possibili, oggi sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Tutti i diritti riservati

Scopri di più inedizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola.
Per leggere tutto, acquista il giornale o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

Related Articles

Back to top button