Notizie local

Randagi avvelenati a Delia, lanciata una petizione online per salvare i cani

Una petizione online che chiede l’applicazione delle leggi sul randagismo e salvare decine di cani uccisi negli ultimi anni. L’iniziativa è di Eliana Giordano, insegnante che lavora a Milano, ma il caso riguarda Deliasua città natale, dove trascorre le vacanze.

A Delia, di notte dal 12 al 13 aprile infine, almeno 5 cani randagi sono stati avvelenati. Una serie di video e testimonianze pubblicate dai cittadini sui social network riportano l’agonia e la morte subite da questi animali. Questo è il secondo caso simile quest’anno su cui il sindaco Gianfilippo Bancheri ha sporto denuncia contro ignoti, lo stesso ha fatto il professor Giordano denunciando l’uccisione di cani per avvelenamento.

«A Delia si verificano ormai da anni episodi di questo genere – racconta il promotore dell’iniziativa -. Episodi rimasti nell’ombra, di cui non si è mai parlato apertamente. Non si è mai fatto nulla per cercare una soluzione al il dramma dei cani randagi che da sempre affliggono il nostro piccolo Paese.Ho quindi lanciato una petizione online per chiedere l’applicazione delle norme nazionali e regionali sui cani randagi, che esistono ma non vengono attuate, e una politica di prevenzione efficace e concreta”.

La petizione (QUI IL LINK PER ISCRIVERSI) ha raccolto attualmente più di 370 firme.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button