Notizie local

Porto Empedocle, esercitazione antincendio e antinquinamento su un peschereccio

Si è svolta ieri nel porto di Porto Empedocle l’esercitazione semestrale antincendio, che aveva come scenario la simulazione di un incendio scoppiato sul peschereccio Santa Luna Marinara, della Marina Militare dell’Empedocle, con 4 membri dell’equipaggio a bordo. , di ritorno da una battuta di pesca. Nell’esercitazione c’era anche un’emergenza medica collegata alla ferita di un membro dell’equipaggio, come se fosse stato gravemente ustionato.

Alle 10.07 è iniziata l’esercitazione. L’unità, in fase di rientro, al termine di una bordata di pesca, ha comunicato via radio alla sala operativa della Capitaneria di porto di Porto Empedocle di aver riscontrato un incendio a bordo. La sala operativa, una volta ricevuto l’allarme, ha subito avviato la macchina di soccorso predisponendo l’uscita dell’addetto alla motovedetta Sar CP 860 e del suo gommone B109, nonché dei rimorchiatori Gordo e Vigata dislocati in porto, entrambi dotati di protezione antincendio sistemi. Sono stati allertati anche il pilota portuale, gli ormeggiatori, i vigili del fuoco e le altre forze dell’ordine, chiedendo l’intervento, in zona portuale, di un’ambulanza del 118 per il marittimo ustionato.
Nell’ambito della simulazione, il comando di bordo della nave ha riferito che l’unità stava subendo danni strutturali che avrebbero potuto comportare una stabilità compromessa, oltre alla presenza di una fuoriuscita di olio lubrificante da un fusto da 200 kg situato a poppa della nave. pesca.

Una volta spento l’incendio e ormeggiato in sicurezza il peschereccio alla banchina di Sciangula, il trasbordo del marittimo ustionato è stato effettuato dal personale sanitario del 118. Contestualmente, grazie ai banchi rigidi assorbenti, nella pronta disponibilità della centrale termoelettrica dell’impianto, i barcaioli hanno provveduto a confinare lo sversamento di prodotto petrolifero e ad operarne il recupero meccanico. Alle 10.43 l’esercizio è stato dichiarato terminato.

Esercitazioni periodiche di questo tipo sono utilizzate per verificare l’efficienza e la prontezza operativa del personale dei vari organi e amministrazioni coinvolte e per mantenere e migliorare la loro sinergia operativa. Gli alunni dell’Istituto Nautico Gallo di Porto Empedocle hanno frequentato l’attività, con grande interesse, in qualità di qualificati osservatori, rappresentando i futuri professionisti delle attività che si svolgono nel settore marittimo.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button