Notizie Italia

Pnrr, alla Sicilia oltre un miliardo di euro di investimenti per porti e logistica

Resilienza delle infrastrutture portuali ai cambiamenti climatici. Efficienza energetica delle banchine. E poi lavori di dragaggio e costruzione di nuovi moli. Il rapporto “Investimenti e riforme del PNR per i porti”, edito da Mims, illustra gli interventi destinati ai porti italiani per un totale di 9,2 miliardi di investimenti. Non solo opere che accompagneranno la Penisola sulla rotta della transizione ecologica, ma anche riforme: organizzazione delle attività portuali, semplificazione e digitalizzazione delle operazioni logistiche, regole del trasporto marittimo.
Il rapporto, discusso durante il seminario online a cui ha partecipato Enrico Giovannini, Ministro delle Infrastrutture Sostenibili e della Mobilità, descrive il pacchetto di investimenti previsto dal PNR, dal Piano Nazionale Complementare (PNC) e dalle risorse nazionali. I 9,2 miliardi andranno a finanziare interventi in 47 porti di 14 diverse regioni e sotto la responsabilità di 16 diverse Autorità di sistema portuale (AdSP). Il 46,9% dei fondi va ai porti del Sud, il 37,7% a quelli del Nord e il restante 15,4% a quelli del Centro Italia. A livello regionale, i porti della Liguria e della Sicilia sono i principali beneficiari: circa 2,7 miliardi di euro sono stati destinati alla Liguria, di cui 600 milioni per la nuova diga foranea di Genova, circa 1,1 miliardi alla Sicilia.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button