News

Palma di Montechiaro, una mostra sulla rinascita della terra del Gattopardo

«Palma di Montechiaro ha una storia luminosa e il nostro compito è accendere i riflettori e mostrarne la bellezza al mondo». Lo afferma Stefano Castellino, da cinque anni sindaco della città del Gattopardo. Palma di Montechiaro, dopo un glorioso passato, dagli anni Cinquanta del secolo scorso era caduta in un degrado documentato da varie inchieste giornalistiche: fogne a cielo aperto, tifo, tracoma (un’infezione batterica). Quella comunità rimasta troppo a lungo senza memoria, è oggi determinata a rivendicare il proprio passato attraverso una grande mostra immersiva intitolata Palma di Montechiaro, terra del Gattopardo che si svolgerà a Palazzo Ducale fino al 29 maggio, organizzata dal Circolo Leontinoi.

La giornata inaugurale, 20 maggio alle ore 11, sarà aperta da un incontro, moderato dal giornalista Lucio Di Mauro, al quale parteciperà lo storico Tino Vittorio, che parlerà delle nobili radici della Palma dei Tomasi, il direttore Sergio Barone, che illustrerà la vicenda del film Il Gattopardo, il decano dei cronisti palmesi, Filippo Bellia, con i ricordi della città descritta da Giuseppe Fava nel Processo alla Sicilia e oltre, e Letizia Pace del Giuseppe Tomasi di Lampedusa Istituzione.
La giornata, dopo la proiezione della versione integrale del film tratto da Luchino Visconti dal capolavoro di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, sarà conclusa dal Gran Ballo del Gattopardo con l’associazione culturale Danzando l’Ottocento.

Tra le tante sorprese della mostra immersiva, le sequenze su Palma come set di Palermo o Wolfsburg, che, tratto da La Passione di Michele, romanzo di Giuseppe Fava, e per la regia di Werner Schroeter, ha vinto l’Orso d’Oro al Festival di Berlino dal 1980. A ricordare il degrado di Palma ci sarà invece lo spettacolo realizzato negli anni ’80 dalla Rai, confrontato con le immagini della recentissima rigenerazione urbana.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button