Notizie local

Nella discarica di Gela finiranno 950 tonnellate di rifiuti al giorno

Il direttore generale dell’Assessorato alle acque e ai rifiuti dell’Assessorato regionale all’energia, Calogero Foti, ha emanato una nuova direttiva in cui conferma che nella discarica pubblica di Gela possono essere stoccate fino a 950 tonnellate di rifiuti al giorno. Lo ha annunciato l’assessore Daniela Baglieri. “Ancora una volta – afferma Baglieri – ci impegniamo, nel dipartimento, per evitare che la malaburocrazia, il caso, l’inerzia e la calamità, causino l’ennesima crisi dei rifiuti in Sicilia”.

Il provvedimento fa seguito all’ordinanza del TAR di Palermo depositata martedì scorso. In attesa di discutere nel merito del ricorso presentato da Impianti Srr Ato 4 Caltanissetta Provincia Sud Srl per la discarica di Gela, la seconda sezione del TAR, spiegata dalla Regione, ha infatti sostenuto la scelta del dipartimento, ovvero di rispettare il limite di assegnazione giornaliera (950 tonnellate) già imposto con il decreto del 17 maggio 2021 e anche alla luce della nota del 31 marzo 2022 con la quale la stessa SRR ha chiesto di essere autorizzata a mantenere tale valore massimo.

«Mi dispiace che il mio tempo – dice il rappresentante del governo Musumeci – sia destinato a ridimensionare i problemi risolvibili nel settore dei rifiuti, anche se qualcuno non mostra la volontà di volerli affrontare. Proprio per questo la Regione adotterà misure sostitutive per cercare di risolvere anni di inerzia sul sistema dei rifiuti in Sicilia. C’è da capire che non è più un momento di incompetenza: da marzo 2021, giorno della mia inaugurazione, ho cercato incessantemente di innescare un turnaround, mettendo al centro gli interessi della collettività, la salute fisica ed economica dei cittadini . I siciliani – chiarisce l’assessore Baglieri – non meritano queste emergenze cicliche che stranamente si ripetono a ridosso dell’estate. Emergenze che ci fanno orrore, ma che non ci lasciano sbalorditi».

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button