Notizie Italia

Naro, scritte volgari nella villa comunale: i due giovanissimi autori confessano e si scusano

L’appello sui social permesso di identificare i vandali che hanno imbrattato di scritti offensivi alcune zone della villa comunale di Naro sono nere. Il sindaco del Comune in provincia di Agrigento, Maria Grazia Brandaraaveva pubblicato sul profilo social alcune foto che testimoniavano il gesto vile.

«Dopo aver danneggiato la villa comunale con graffiti ingiuriosi – spiega il sindaco di Naro – mi ero lanciato un appello agli autori del gesto: presentatevi al Comune ammettendo le vostre responsabilità e noi ritireremo la denuncia presentata alle forze dell’ordine”.

«Ventiquattro ore dopo quell’appello – prosegue il sindaco in un luogo della pagina Facebook del Comune -, due ragazzini mi chiesero udienza, confermando di essere gli autori di quel raid e dichiarandosi pronti ad effettuare lavori di manutenzione anche sulla villa. Ho deciso di ritirare la denuncia che avevamo già presentato e per accogliere l’impegno dei giovani a svolgere attività sociali per sopperire al torto commesso”.

«Non solo – sottolinea Brandara -, le stesse persone mi hanno confermato l’impegno a vigilare in modo che altri episodi non debbano accadere da altri giovanissimi. Credo che questa faccenda ti abbia preson ruolo pedagogico importante nei confronti non solo di questi giovani, ma anche di altri giovani che manifestano un’avversione immotivata al bene collettivo. C’è ancora molto lavoro da fare, ma questi sono quelli piccoli segni che ci danno speranza per il futuro“.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button