Notizie Italia

Musica e legalità: la Sicilia torna a ballare sulle note di Kalkbrenner

Torna Musica e Legalità, dopo due anni di pausa forzata dalla pandemia, e lo fa in grande stile con un artista di fama internazionale come Paul Kalkbrenner. Ad ospitare l’evento, in programma il 13 agosto, un luogo unico e suggestivo come il parco archeologico di Selinunte. Organizzato da Unlocked insieme a Valeria Grasso, testimone della giustizia e rappresentante del Ministero della Salute, il festival si propone di sensibilizzare – attraverso il linguaggio della musica – le giovani generazioni sui grandi temi della legalità, dell’ambiente, della salute e della valorizzazione di territorio.

“No al silenzio, sì alla musica – spiega Valeria Grasso -. Ma alla musica vista non come perdizione ma come unico mezzo che arriva al cuore. Il crimine non si combatte con le rievocazioni ma con l’impegno e le azioni, le azioni sono anche l’essere accanto a imprenditori che hanno il coraggio di organizzare eventi in territori particolari, come Selinunte, bella per i suoi templi ma nota per la sua presenza. di Matteo Messina Denaro”.

Protagonista dell’edizione Music and Legality 2022 è Paul Kalkbrenner. Leggenda vivente della techno berlinese, gli è stato affidato il compito di far ballare oltre mezzo milione di persone davanti alla Porta di Brandeburgo in occasione dei festeggiamenti per il 25° anniversario della caduta del muro di Berlino.

“In quest’area – spiega Felice Crescente, direttore del Parco Archeologico di Selinunte – mantenere alta l’attenzione sul tema della legalità, soprattutto con le nuove generazioni, è una necessità che non può e non deve essere ignorata. In questo contesto, anche un evento musicale di questa portata viene accolto con speranza in uno dei più grandi siti archeologici del Mediterraneo”.

nelle video interviste a: Valeria Grasso, testimone di giustizia; Filippo Foscari, vicesindaco di Castelvetrano; Vincenzo Grasso di Sbloccato

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button