Notizie Italia

Movida ad Agrigento, così cambia la viabilità a San Leone

Contro la sfrenata movida, l’amministrazione comunale di Agrigento corre ai ripari. Nella zona più frequentata d’estate, il litorale di San Leone cambia la viabilità.

È un esperimento ma, magari con alcune modifiche, diventerà obbligatorio per tutto il periodo estivo. Domani, dalle 18 alle 24, è previsto il divieto di transito sul lungomare Falcone-Borsellino, nel tratto compreso tra il civico 35 e piazzale Giglia. Altro divieto di transito è previsto in via Senatore Cognata, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Eolo e il lungomare Falcone-Borsellino. Sempre in piazzale Giglia, nel tratto compreso tra l’ingresso dell’ex eliporto fino all’incrocio con viale Dei Giardini/Nettuno, vige il divieto di sosta, con rimozione su entrambi i lati.

Una nota del Comune di Agrigento sottolinea che “San Leone, nel periodo estivo, è caratterizzato da un aumento significativo della popolazione stagionale, con notevoli ripercussioni sulla viabilità in tutte le ore del giorno”. Dunque «la necessità è quella di una regolamentazione specifica, nella fascia oraria serale, per garantire una fruizione pedonale ottimale, in tutta sicurezza, evitando la concentrazione dei veicoli».

Quindi, domani, dalle 18 alle 24 – proveremo la nuova viabilità del centro di San Leone. Una serata di sperimentazione che potrebbe vedere apportate ulteriori modifiche per poi diventare obbligatorie ed evitare così il caos in estate.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button