Notizie local

Ministero Istruzione, concorso per 85 docenti e amministrativi: a chi è rivolto, come partecipare

È stato lanciato dal Ministero dell’Istruzione un concorso rivolto a docenti e assistenti amministrativi per la costituzione del Gruppo di Supporto al Piano Nazionale di Recupero e Resilienza (PNRR). Si tratta di 85 posti di lavoro da inserire in posizioni dirigenziali per 4 anni scolastici consecutivi (2022-2023, 2023-2024, 2024-2025 e 2025-2026) presso il Ministero dell’Istruzione e gli Uffici Scolastici Regionali.

Chi può partecipare

I concorrenti devono: essere a tempo indeterminato e in servizio, a tempo indeterminato, e aver superato il periodo di prova; avere un’adeguata conoscenza delle misure previste nel settore dell’istruzione all’interno del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e del relativo quadro di riferimento europeo; possedere competenze specifiche nella progettazione, realizzazione, monitoraggio, valutazione, rendicontazione e controlli di progetti nazionali ed europei, al fine di fornire accompagnamento alle scuole; hanno maturato una significativa esperienza nel campo dell’innovazione educativa e digitale e degli ambienti di apprendimento innovativi nelle scuole.

La prova

Le selezioni per i due profili professionali consistono in: valutazione dei titoli culturali e scientifici; valutazione di esperienze professionali;
colloquio tecnico-motivazionale sulla base dei requisiti indicati nel bando. Quest’ultimo test si svolgerà in modalità videoconferenza tramite apposita piattaforma.

Luoghi e luoghi di lavoro

Ministero dell’Istruzione – Uffici dell’Amministrazione Centrale – Roma: 35 posti per docenti; 14 posti per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per l’Abruzzo: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per la Basilicata: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per la Calabria: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per la Campania: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale Emilia-Romagna: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per il Friuli Venezia Giulia: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per il Lazio: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per la Liguria: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per la Lombardia: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per le Marche: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Ufficio Scolastico Regionale Molise: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per il Piemonte: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per la Puglia: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per la Sardegna: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per la Sicilia: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per la Toscana: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per l’Umbria: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi;

Segreteria scolastica regionale per il Veneto: 1 posto docenti; 1 posto per assistenti amministrativi.

Come inviare il modulo di domanda

Le domande di partecipazione al concorso devono essere presentate entro le ore 12.00 del 4 luglio 2022 esclusivamente per via telematica, accedendo al sistema informativo on line di POLIS Istanze. I candidati possono presentare la propria candidatura per una sola sede.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button