Notizie Italia

Medico a giudizio per la morte di Loredana Guida, il gup: «Malaria non diagnosticata»

Il giudice dell’udienza preliminare del tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha disposto l’incriminazione di Francesco Sciortino, medico di base, accusato di omicidio colposo nell’ambito della morte di Loredana Guida, 44 anni, collaboratrice del Giornale di Sicilia e docente. La donna è morta il 28 gennaio 2020, perché i medici non le avrebbero diagnosticato la malaria che aveva contratto in un recente viaggio in Africa. Questo è il terzo atto d’accusa disposto sul caso.

Uno Sciortino, la cui posizione era stata separata dalle altre per un errore del Pubblico Ministero che non aveva ottemperato alla richiesta di interrogatorio, messa per iscritto dai suoi avvocati Giuseppe e Nicola Grillo, è criticato per aver sottovalutato i sintomi della malaria che sarebbe stato facilmente intuibile – è l’accusa della pm Elenia Manno che ha svolto le indagini – in quanto la febbre è arrivata pochi giorni dopo il viaggio in Africa di cui il medico sarebbe stato a conoscenza perché la donna l’avrebbe fatto notare a lui.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button