Notizie local

Mancati turn-over e stabilizzazioni, aperture a rischio nei festivi per siti archeologici e musei

A rischio l’apertura nei giorni festivi di siti archeologici, gallerie e musei della Sicilia. A lanciare l’allarme sono i sindacati Cobas Codir, Sadirs e Siad che rappresentano oltre il 65% del personale regionale e chiedono un incontro con il prefetto di Palermo Giuseppe Forlani.

«Serve un tavolo in prefettura – si legge in una nota dei sindacati – per convocare l’Assessorato ai Beni Culturali per affrontare le evidenti difficoltà gestionali prevedendo inevitabili future inefficienze nella programmazione dei turni di sorveglianza dei Beni Culturali della Regione Siciliana e, di conseguenza, anche nel servizio di utenza, per innumerevoli ragioni (mancanza di personale preposto, mancato turnover, mancata stabilizzazione del personale precario, mancato incremento delle ore settimanali del personale part-time). allarmato dalla richiesta di abbassamento del livello di tutela e vigilanza, comunicata con nota ufficiale dal Direttore Generale del Dipartimento per i Beni Culturali e l’Identità Siciliana e inviata a tutti i responsabili degli istituti (Musei, Aree Archeologiche, Gallerie)».

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button