Notizie Italia

Locali abusivi sul lungomare, a Ribera scattano 13 sequestri

I carabinieri, su ordine della Procura della Repubblica di Sciacca, che ha coordinato le indagini svolte dai comandanti militari della Luogotenenza d’Arma, hanno eseguito ieri 13 decreti di sequestro preventivo, che sono stati firmati dal Gip del Tribunale Saccense, contro numerosi esercizi pubblici sul lungomare della località balneare di Seccagrande
L’operazione, che ha coinvolto oltre cinquanta carabinieri, anche delle compagnie di Agrigento e Cammarata, si inserisce in una serie di indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Sciacca, finalizzate alla repressione dei reati connessi all’occupazione illecita dello Stato marittimo. aree di proprietà e la conseguente restituzione alla fruibilità collettiva di parti sensibili del territorio costiero dei comuni di Sciacca, Ribera e Menfi. Il sequestro in questione riguarda diversi esercizi commerciali ubicati sul lungomare di Seccagrande che, senza alcun titolo autorizzativo, quindi senza alcun pagamento dei dovuti canoni di concessione, avrebbero occupato il terreno demaniale con chioschi, gazebo, tavoli, sedie, ombrelloni, frigoriferi e anche con dodici biliardi e due tirapugni. Un servizio di Giuseppe Pantano è attualmente in edicola sul Giornale di Sicilia

© Tutti i diritti riservati

Scopri di più inedizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola.
Per leggere tutto, acquista il giornale o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

Related Articles

Back to top button