Notizie Italia

L’infortunio di Pogba sconvolge i piani Juve: Paredes, Gundogan, è caccia ai centrocampisti

Ultimi giorni in America e ultimo test in vista per la Juventus, quindi Massimiliano Allegri sta per chiudere il tour negli States. Il bilancio, almeno per quanto riguarda i risultati sportivi, lo lascia soddisfatto: vittoria contro il Deportivo Guadalajara, pareggio contro il Barcellona, ​​il tecnico ha raccolto tanti aspetti positivi dalle prime due amichevoli della nuova stagione. E nella notte tra sabato e domenica ci sarà il terzo, contro il Real Madrid campione d’Europa che attende i bianconeri al Rose Bowl di Pasadena, in California, alle 4 del mattino ora italiana.

La nota negativa, invece, è sempre rappresentata dall’infortunio di Paul Pogba, incidente che ha portato il club a fare nuove riflessioni sul mercato in arrivo. Lo stop oscilla tra i due ei cinque mesi, a seconda che si decida o meno di procedere con l’intervento chirurgico, e alla Continassa si pensa a quale strada intraprendere. Paredes resta ancora l’obiettivo principale per rinforzare il centrocampo, ma il trequartista del Paris Saint Germain potrebbe non essere l’unico rinforzo per Allegri. Tra i tanti nomi circolati in orbita Juve e avvicinati dal club di Andrea Agnelli ci sono quelli di Veretout della Roma, Fabian Ruiz del Napoli, Saul dell’Atletico Madrid e Gundogan del Manchester City.

E sono tutte operazioni che, salvo improvvise accelerazioni, sembrano destinate a non avere tempistiche così brevi. Ecco perché Allegri pensa al futuro imminente e al Real Madrid, potendo in qualche modo puntare su un volto nuovo: Vlahovic non si è ancora visto e sarà il protagonista più atteso. Il serbo sarà lanciato all’attacco con l’appoggio di Di Maria. Possibile che il terzo attaccante del tridente sia Kean, autore della doppietta che gli ha permesso di pareggiare contro il Barcellona.

Intanto Danilo ha ribadito quali devono essere gli obiettivi per la prossima stagione: “Vogliamo vincere ancora – ha spiegato il brasiliano – e possiamo farlo solo lavorando in campo sulla parte fisica, tecnica e mentale, tenendo i piedi per terra e affrontando tutte le gare con la stessa mentalità».

Particolarmente gradita la visita dei bianconeri: in allenamento a Los Angeles si sono presentati anche Giorgio Chiellini e Alessandro Del Piero. I due hanno salutato tanti ex compagni di squadra e amici, mentre centinaia di fan estasiati sono andati a caccia di selfie e autografi con i due beniamini del passato più o meno recente.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button