Notizie Italia

Le imprese assicuratrici di Ania pronte a sostenere la ripresa e lo sviluppo sostenibile

Aumentare la sicurezza e promuovere lo sviluppo sostenibile, attraverso quel “ponte” tra risparmio ed economia reale capace di rappresentare uno degli elementi strategici del piano di ripresa del Paese. E le compagnie assicurative sono pronte a dare il loro contributo al fianco del Governo: a ribadirlo è l’Ania, l’associazione nazionale delle imprese di assicurazione fondata nel 1944 che oggi ne riunisce 133, che rappresentano il 90% del mercato in termini di premi e coprono un’ampia fascia di rischi.

L’incontro annuale dell’ANIA si terrà a Roma il prossimo 5 luglio, presso l’auditorium Parco della Musica in viale Pietro de Coubertin 30, in diretta streaming sul sito www.ania.it dalle ore 10.30 alle ore 12.30. Interverranno la presidente dell’ANIA, Maria Bianca Farina, il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, e il presidente dell’IvaSS, l’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni, Luigi Federico Signorini.

La Presidente Farina, nella sua relazione annuale, farà il punto su questa complessa situazione. L’assemblea sarà quindi l’occasione per fare il punto sullo stato del settore assicurativo e sul ruolo che le assicurazioni possono svolgere per rilanciare l’Italia in questi anni difficili, supportandone lo sviluppo e gli investimenti per affrontare il breve e lungo termine della pandemia e il conflitto in corso. Il settore è infatti fortemente impegnato sui temi dell’innovazione e della sostenibilità, in assoluta sintonia con il PNRR e in collaborazione con le istituzioni e le altre forze economiche e sociali per garantire lo sviluppo sostenibile del Paese a beneficio e sicurezza delle nuove generazioni .

ANIA rappresenta gli azionisti e il mercato assicurativo italiano nei confronti delle principali istituzioni politiche e amministrative, inclusi Governo e Parlamento, sindacati e altre forze sociali. L’ANIA negli ultimi anni si è distinta per l’intensa attività di sensibilizzazione a favore dell’innovazione, per l’interesse per il ruolo sociale ed economico del settore e per la sua funzione di investitore istituzionale. Il settore assicurativo ha contribuito allo sviluppo del Paese agendo su tre leve principali: la messa in sicurezza, la tutela del risparmio delle famiglie e il finanziamento a medio e lungo termine dell’economia reale.

Nel 2004, per volontà delle compagnie assicurative, è stata costituita la Fondazione ANIA con lo scopo principale di contribuire alla riduzione del numero e della gravità degli incidenti stradali in Italia. Dal 2017 la missione della Fondazione è stata estesa ed estesa alla tutela delle famiglie e delle imprese nel nostro Paese. Sono stati studiati un nuovo approccio progettuale e un diverso approccio alla comunicazione, con la Fondazione che si conferma un laboratorio in cui sperimentare soluzioni innovative e strategiche per dare un contributo concreto alla prevenzione e protezione dei giovani, delle famiglie e degli anziani, diffondendo al contempo una nuova e più completa conoscenza delle assicurazioni nel nostro Paese.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button