Notizie Italia

L’avversione di Tonino per i ceci e i polacchi nel romanzo d’esordio di Giovanni Di Marco

Il romanzo d’esordio del giornalista palermitano Giovanni Di Marco intitolato L’avversione di Tonino per ceci e polacchi, edito da Baldini Castoldi (432 pagine, 18 euro). Prendendo come filo conduttore l’esperienza del protagonista, Tonino, il racconto riesce a fare luce sul vero dramma delle vittime degli abusi da parte di membri del clero e sull’ostinato quanto ingiustificato silenzio che per anni ha protetto i carnefici abbandonando le vittime . al loro destino.
Un romanzo d’esordio potente e coraggioso, capace di raccontare con ironia e leggerezza la perdita dell’innocenza, la ribellione e i tentativi di riscatto di un bambino divenuto adulto troppo in fretta. Nel giorno in cui si celebrano i funerali della madre di Tonino si parla solo dell’aggressione a Karol Wojtyla. Siamo in un piccolo paese dell’entroterra siciliano: Tonino è un bambino di sette anni, curioso, intelligente e vitale, con una passione smodata per la Juventus. Ma la confusione e la rabbia che prova quel giorno scavano nella sua anima, lasciando profonde cicatrici. Tonino sembra destinato al ruolo di vittima: non solo come orfano, ma anche perché presto riceverà le morbose attenzioni di padre Alfio. In risposta agli abusi, e quasi obbedendo a un impulso autodistruttivo, Tonino rischia di diventare il carnefice di se stesso. Mentre nel mondo esterno si discute della guerra fredda e si festeggia l’82° Mondiale, dentro di lui tutto sembra pian piano andare in frantumi: le amicizie, la bellezza dell’amore, la possibilità di un futuro, il rapporto con la famiglia. Tutto ciò che resta del bambino che era è un’eco lontana, che Tonino farà fatica a sentire crescendo, perseguitato da un senso di colpa.
La sua speranza di salvezza è Tania, la giovane vicina che sarà la sua seconda madre, una ragazza dallo spirito indomito e dal passato burrascoso, nonché l’unica persona disposta a lottare perché Tonino abbia giustizia.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button