Notizie Italia

La sede di Fratelli d’Italia nel bene confiscato alla mafia, polemica a Santa Margherita Belice

Polemica per un immobile confiscato alla mafia assegnato a Santa Margherita Belice. Da un lato c’è ilAssociazione Liberadall’altra Debora Ciaccioconsigliere comunale e portavoce comunale dei Fratelli d’Italia.

Questa è la domanda: nella piazza principale di Santa Margherita c’è un edificio, in parte confiscato perché di proprietà di Pasquale Ciaccio, condannato per mafia. Solo una parte dell’appartamento (25%), invece, passò allo Stato, il resto rimase a disposizione dei familiari.

Tra i nipoti di Ciaccio c’è anche Deborah, politicamente attiva nel paese, che inaugurò il sede locale dei Fratelli d’Italia, partito di cui è portavoce. Un’iniziativa che ha lasciato alcune perplessità, a cominciare da Libera: «Trattandosi, anche se parzialmente, di un bene confiscato alla mafia, l’amministrazione comunale di Santa Margherita Belice – dichiarano il coordinamento regionale e il presidio locale di Libera – avrebbe dovuto adottare un approccio diverso nella gestione dell’immobile, trovando una via che lo renda comunque utile alla collettività, nel rispetto delle norme in materia. decisione inappropriata utilizzarlo a favore di un partito politico, qualunque esso sia, ne mortifica e ne annulla il valore collettivo”.

La persona direttamente coinvolta ha detto “indignato per gli attacchi“:”L’inaugurazione è avvenuta in una stanza che è per il 75% di proprietà della mia famiglia, mentre il 25% appartiene a un mio parente che ha avuto problemi con la legge, che ha scontato la sua pena e dal quale ho tenuto, tengo e terrò la mia distanza Il locale che uso come locale è assolutamente in ordine e non sequestrato, fatta eccezione per una stanza che ovviamente non viene utilizzata”.

Ci è arrivata Deborah Ciaccio solidarietà della Nuova DC: «Peccato – si legge in una nota – che in piena campagna elettorale, invece di parlare di programmi e prospettive per il rilancio della Sicilia, ci sia chi si prende il tempo per confondere chi spende ogni giorno per se stesso territorio Esprimiamo la nostra vicinanza a Deborah Ciaccio”.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button