Notizie Italia

La Regione richiama i pensionati per non perdere i fondi del Pnrr

La Regione chiama i riservisti. Per accelerare l’investimento dei fondi europei, in particolare quelli legati al PNRR, i direttori dei principali dipartimenti stanno reclutando dipendenti in pensione. È a loro che affideranno la direzione dei lavori e il ruolo di responsabile del procedimento, cercando così di superare la carenza di personale ed evitare il rischio di perdere risorse per scadenze non rispettate.
I primi due bandi per chiedere ai pensionati la disponibilità a tornare in azione sono stati pubblicati dall’Assessorato Tecnico e ai Beni Culturali. L’obiettivo è quello di creare una lista di pensionati a cui attingere ogni volta che deve essere svolta la procedura amministrativa per un progetto finanziato con fondi europei, con FSC o altri canali extraregionali. E in secondo luogo, alle stesse liste si procederà quando, una volta conclusa la gara e avviato il contratto, dovrà essere assunto anche il direttore dei lavori.
Per partecipare al bando i pensionati avranno tempo fino al 31 ottobre. I pensionati di volta in volta verranno retribuiti attingendo al finanziamento dei lavori: il tetto è fissato al 2% del budget complessivo.

Sul Giornale di Sicilia oggi è in edicola un grande articolo

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button