Notizie Italia

La portaerei nucleare Usa Gerald Ford nel Mediterraneo, è la più grande del mondo

Nelle ore in cui la Russia annuncia l’intenzione di prendere contromisure per il crescente coinvolgimento di Stati Uniti ed Europa nel conflitto in Ucraina, la Gerald Ford, la più grande portaerei del mondo, battente bandiera statunitense, naviga nelle acque del il Mar Mediterraneo.

Il colosso dei mari è stato avvistato domenica al largo dell’isola greca di Creta. La nave a propulsione nucleare, costruita tra il 2005 e il 2017 su commissione dell’ex presidente Donald Trump, ha un valore di tredici miliardi di euro.

Gerald Ford è stata la prima portaerei ad avere un sistema di decollo di un jet basato sull’uso della forza elettromagnetica. I numeri parlano da soli e sono impressionanti: pesa oltre 100.000 tonnellate, è alto come un edificio di 25 piani, è lungo 337 metri e largo 76.

L’arrivo della nave da guerra a queste latitudini segna l’aumento del livello di confronto e di tensione tra Putine e l’Occidente. Secondo Mosca, più gli Stati Uniti incoraggeranno l’aggressione a Kiev, più problematica sarà la ricerca di una soluzione diplomatica. Lo ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova citata dalle agenzie russe. “Ripetiamo soprattutto per la parte americana: gli obiettivi che ci siamo posti in Ucraina saranno raggiunti. La Russia è aperta alla diplomazia, le premesse sono ben note. Più Washington continuerà a incoraggiare l’atteggiamento bellicoso di Kiev, favorendo le incursioni terroristiche di i sabotatori ucraini invece di prevenirli, tanto più problematico sarà trovare soluzioni diplomatiche”, ha aggiunto.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button