Notizie Italia

La Lazio affonda in Danimarca, il Midtjylland segna 5 volte

Serata da dimenticare per la Lazio, uscita con le ossa rotte dalla sfida di Europa League persa 5-1 contro il Midtjylland nella seconda giornata del girone F. Primo tempo da incubo per i biancocelesti di Sarri, arrivati ​​anche loro con in tasca il vittoria al suo esordio stagionale con il Feyenoord. La Lazio aveva iniziato bene gestendo il gioco per quasi mezz’ora e il primo gol del Midtjylland arriva quasi a sorpresa, ma inaugura la brutta giornata della difesa, pesantemente colpevole della mano danese. Al 26′ Paulinho sblocca il risultato (dopo il cross di Isaksen) e poco dopo, al 30′, la fulminea doppietta portata a termine da Kaba spiazza i biancocelesti. In entrambi i casi gravi errori da parte di Gila, con la complicità dell’intero reparto difensivo. L’unico acuto, che cerca di svegliare la Lazio, è l’occasione di Pedro verso la fine della prima frazione. La squadra biancoceleste avrebbe tutto il tempo per cambiare la storia della partita, nonostante il passivo e un primo tempo ben al di sotto delle aspettative. Invece, la ripresa, se possibile, diventa un incubo ancora più grande. Primo calcio di rigore contro i biancocelesti, per fallo di Cataldi su Isaksen (il migliore del Midtjylland): al 52′ dal dischetto Evander non sbaglia nel 3-0.

Poi dalla panchina entra Milinkovic-Savic e, per un attimo, la rotta sembra cambiare. Al 57′ il serbo mette in rete il 3-1 che potrebbe cambiare l’andamento del match. Ma i compagni non lo seguono, la Lazio perde la testa. Secondo calcio di rigore, questa volta fallo di Marusic. Evandro si fa parare il rigore da Provedel, sulla ribatutta trova gloria personale al 67′ Isaksen. I cinque, infine, portano la firma a Sviatchenko al 72′ con la difesa che continua a dormire. Una prestazione da mettere subito in svantaggio per la Lazio e parità assoluta nel girone: tutte e quattro le squadre hanno tre punti dopo il gol del Feyenoord contro lo Sturm Graz.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button