Notizie Italia

La Juve stende il tappeto rosso per Pogba: otto milioni di euro più bonus

Il quadro non è certamente ancora del tutto completo, ma Massimiliano Allegri può sperare di avere una rosa almeno in parte delineata per la sfida bianconera alla Continassa del 4 luglio. La Juventus è infatti destinata ad essere tra i protagonisti del mercato: da un lato perché è costretta a tornare ad alzare trofei dopo una brutta stagione, dall’altro perché molti punti fermi degli ultimi anni devono essere sostituiti.

Nel frattempo, la dirigenza ha già il primo tiro in canna: quasi tutto è pronto per il ritorno di Paul Pogba: il centrocampista è vicinissimo a vestire nuovamente la maglia della Juve, le parti stanno lavorando per risolvere gli ultimi dettagli ma l’operazione è sulla buona strada. Il francese aveva incassato oltre 70 milioni di euro nelle casse del club nell’estate del 2016, ora può abbracciare Allegri a parametro zero. Per la classe 1993 è pronto un contratto faraonico, si parla di circa otto milioni di euro più bonus per quattro anni. Con Pogba puoi sistemare buona parte del centrocampo, considerando anche quello Locatelli è un intoccabile, mentre il futuro di Rabiota e Artù.

Il giovane arriverà in difesa Gattidopo l’addio di Chiellini volato oltreoceano, poi andrà sul mercato, con i bianconeri che osservano la situazione legata Koulibaly.

I nodi da sciogliere in casa Juventus sono tanti: Dybala è scaduto il contratto e sta per trasferirsi all’Inter, in più c’è Morataper cui bisognerà discutere con l’Atletico Madrid e nel frattempo dall’Inghilterra sono arrivate le sirene De Ligtma la Juve non si arrende facilmente. De Sciglio ha appena firmato il rinnovo fino al 2025, divenuto ufficiale.

Il nome che più infiamma i tifosi, però, è in attacco: il pressing continua per Di Maria, l’argentino non ha ancora risolto i suoi dubbi sul futuro. E il Barcellona è in agguato, con «El Fideo» chiamato a scegliere tra le proposte del piatto. Zaniolo di Roma e Kostico Eintracht Francoforte sono gli altri nomi che circolano nell’orbita della Juve, a cui porta l’ultima indiscrezione Dzeko come attaccante di riserva. Al netto degli acquisti, però, Allegri potrà contare su una coppia che non ha ancora potuto sperimentare: Chiesa e Vlahovic sono pronti a ricomporre il letale tandem che si ammirava a Firenze. I due si sono scambiati messaggi di comprensione, ora starà al tecnico trovare il giusto sistema di gioco e gli schemi migliori per poter esaltare le caratteristiche dei due uomini offensivi. In attesa, ovviamente, degli acquisti, che dovranno ricreare una Juve vincente e competitiva su tutti i fronti.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button