Notizie Italia

La Fortitudo Agrigento domina il match a Rieti contro la Kienergia

Ci voleva una reazione, è stata una prima grande prova e la Fortitudo Agrigento ha risposto vincendo e dominando la partita di Rieti contro Kienergia con il risultato di 75-87. Arriva così la prima vittoria stagionale per la squadra di mister Cagnardi che ha sofferto solo nel primo quarto ma ha letteralmente dominato il resto della partita. Rieti vince il primo set per 26-15 con Tucker e l’ex Paolo Rotondo che in fase offensiva spingono forte, mettendo in difficoltà la difesa agrigentina. Il secondo quarto però cambia volto alla partita, le triple di Cosimo Costi e Lorenzo Ambrosin aprono letteralmente in due le difese e a fare la differenza sono i rimbalzi, 42 a 32 a favore dell’Agrigento a fine partita. Strepitoso Lorenzo Ambrosin che segna 24 punti e 5 assist, in doppia cifra anche Grande, Francis, Costi e Marfo che conquista anche 8 rimbalzi. Proprio per i rimbalzi ne mancano due in doppia cifra, Tucker per Rieti e Albano Chiarastella per Agrigento rispettivamente con 12 e 10 rimbalzi. Lo spartiacque del match è stato il secondo quarto con un parziale di 16-33 e al rientro dagli spogliatoi la situazione si complica molto per la squadra di coach Ceccarelli, completamente spenta in fase offensiva e in difficoltà dal punto di vista fisico. Agrigento tiene la panchina con una difesa abbastanza solida e con un approccio importante da parte della panchina con Peterson, Costi e Negri che sono pronti quando serve. Infortunio per Geist che condiziona il match di Rieti. Il capocannoniere della partita è Ambrosin con 24 punti. Dopo la straordinaria prestazione vista contro il Rieti e le ottime condizioni viste nelle prime due gare, la squadra di coach Cagnardi si prepara ad affrontare domenica in trasferta la Juvi Cremona con uno spirito diverso, con l’entusiasmo di aver riconquistato la vittoria e una prestazione molto convincente. . Soddisfatto anche dopo la partita di coach Cagnardi: “E’ la prima vittoria in campionato dopo il ritorno in Serie A2 e dedico questa vittoria a tutta la società, al presidente e a tutto lo staff della Fortitudo Agrigento. È stata una giornata molto difficile. approccio, avevamo preparato questa partita sulle caratteristiche di questa squadra ma devo dire che Rieti è andato sulle sue caratteristiche e non abbiamo saputo contrastare il loro attacco a livello tattico o tecnico, ma siamo una squadra simile a Rieti che ha bisogno di prendere ritmo da difese forti e ci siamo aggiustati nel secondo quarto e sono molto contento dell’approccio della nostra panchina, voglio citare soprattutto Negri, Costi e Peterson, il loro contributo è importante per il proseguimento del campionato”. .

Kienergia Rieti – Moncada Energy Agrigento 75-87 (26-15, 16-33, 14-19, 19-20)

Kienergia Rieti: Lorenzo Tortu 16 (2/7, 1/1), Darryl Tucker 11 (4/12, 0/0), Marco Timperi 10 (3/6, 0/4), Maurizio Del Testa 10 (3/4, 1 / 2), Ruben Zugno 8 (1/2, 2/8), Jordan Geist 8 (2/4, 0/1), Paolo Rotondo 8 (4/4, 0/0), Lucas Maglietti 4 (1/1, 0/3), Nikola Nonkovic 0 (0/2, 0/1), Benjamin Marchiaro 0 (0/0, 0/0), Godwin Jhon 0 (0/0, 0/0), Filippo Imperatori 0 (0 / 0, 0/0)
Tiri liberi: 23/28 – Rimbalzi: 31 11 + 20 (Darryl Tucker 12) – Assist: 10 (Lucas Maglietti 4)
Moncada Energia Agrigento: Lorenzo Ambrosin 24 (4/8, 4/6), Kevin Marfo 15 (5/9, 0/1), Cosimo Costi 12 (2/4, 1/2), Alessandro Grande 11 (4/6, 1 / 7), Daeshon Francis 10 (5/11, 0/2), Mait Peterson 8 (3/4, 0/0), Matteo Negri 4 (1/1, 0/0), Albano Chiarastella 3 (0/3, 1/1), Luca Bellavia 0 (0/0, 0/0), Nicolas Mayer 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18/23 – Rimbalzi: 35 12 + 23 (Albano Chiarastella 10) – Assist: 21 (Alessandro Grande 6)

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button