Notizie Italia

Inps: il bonus 200 euro spetta anche ai lavoratori con contributi figurativi

Con la circolare n. 111/2022, l’INPS ha impartito disposizioni per la proroga dell’indennità una tantum di 200 euro prevista dal “Decreto Aiuti” (artt. 31 e 32 del decreto-legge 17 maggio 2022 n. 50). Destinatari del provvedimento sono i lavoratori con rapporto di lavoro in essere nel luglio 2022 che, fino alla data di entrata in vigore del “Decreto Aiuti”, non hanno beneficiato dell’esenzione (legge 30 dicembre 2021, n. 234, 1, comma 121), in quanto interessati da eventi con copertura contributiva figurativa integrale da parte dell’INPS. L’indennità sarà riconosciuta automaticamente, tramite i datori di lavoro, e sarà corrisposta con lo stipendio per il mese di ottobre 2022.

I lavoratori devono preventivamente presentare al datore di lavoro una dichiarazione in cui indicheranno: di non aver già usufruito del bonus di 200 euro; di essere stati destinatari, nell’intervallo temporale dal 1 gennaio 2022 al 18 maggio 2022, di eventi con copertura contributiva figurativa (indipendentemente dal fatto che siano sorti prima del 1 gennaio o siano proseguiti dopo il 18 maggio); di essere consapevoli di non avere diritto al bonus, ove già beneficiari dello stesso con erogazione automatica da parte dell’Istituto. Il lavoratore, che ha più rapporti di lavoro, deve presentare tale dichiarazione solo al datore di lavoro che provvederà al pagamento dell’indennità.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button