Notizie Italia

Inps, boom di accessi al Consulente digitale per le pensioni: ecco come funziona

Risultati positivi per la sperimentazione del Consulente Previdenziale Digitale. Il servizio INPS, finanziato dal Pnrr nella linea “Intelligenza Artificiale”, consente all’Istituto di ampliare la platea dei beneficiari dei servizi, agevolando il riconoscimento dei diritti inespressi.

Dal lancio del servizio, come annunciato dall’INPS, lo sono oltre 200mila accessi con un incremento di quasi il 10% sulle domande di 14° grado e oltre il 20% sulle integrazioni pensionistiche. L’ente previdenziale, con la nuova applicazione, individua i potenziali fruitori delle integrazioni, proponendo ai pensionati interessati un semplice percorso per la verifica dei requisiti necessari e per la presentazione della domanda.

Oltre a ridurre gli errori in fase di trasmissione, l’INPS può farlo raggiungere proattivamente coloro che avrebbero diritto a un’integrazione del loro trattamento, estendendo l’area di protezione. Per promuovere il servizio, l’INPS ha avviato una campagna di comunicazione multicanale, al fine di raggiungere la più ampia platea di utenti.

Con post mirati, che hanno raggiunto oltre 500mila persone, da un lato il portale dell’Istituto, dall’altro i social, ha offerto ai cittadini una panoramica del servizio, dei suoi meccanismi operativi, delle sue potenzialità e dei relativi benefici.

Il consulente è disponibile sul portale www.inps.it. Si raggiunge digitando nel motore di ricerca del sito l’espressione “Consulente digitale” e selezionando tra i risultati il ​​servizio “Consulente previdenziale digitale”. Può essere utilizzato seguendo il percorso Prestazioni e Servizi – Servizi – alla lettera “C”;
accedendo al link: https://serviziweb2.inps.it/AS0207/ConsulenteDigitalePensionatoWEB.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button