Notizie Italia

Indennizzi Covid alle scuole dell’infanzia paritarie della Sicilia: così la divisione dei fondi

Contributi di un milione e mezzo di euro dalla Regione Siciliana agli asili nido per far fronte al mancato pagamento delle tasse a seguito delle chiusure per l’emergenza Covid del 2020. Pubblicata sul sito della Regione Siciliana Istruzione regionale la graduatoria provvisoria dell’assessorato, con le domande ammesse al contributo previsto dalla legge di stabilità regionale 2020 a favore delle scuole dell’infanzia paritarie siciliane.

Gli importi stanziati ammontano complessivamente a 1,5 milioni: i contributi versati a ciascun ente sono stati calcolati sul minore reddito documentato, al netto degli altri aiuti pubblici ricevuti per le medesime finalità.

«Dall’inizio della pandemia – afferma l’assessore regionale all’Istruzione e Formazione Professionale, Alessandro Aricò – la Regione Siciliana ha investito molto nel settore scolastico, stanziando somme utili per gestire le varie emergenze delle istituzioni educative, degli studenti e delle loro famiglie. Grazie a fondi europei, statali e regionali abbiamo potuto garantire la maggior parte delle attività ordinarie.Questa somma aggiuntiva messa a disposizione dal Dipartimento dell’Istruzione e della Formazione Professionale è un sostegno concreto alle scuole paritarie che sono state le più colpite e che hanno visto il loro reddito ridotto a causa dell’emergenza sanitaria, da un lato per l’aumento dei costi di gestione, dall’altro per la riduzione degli iscritti in questi due anni di pandemia».

Le scuole beneficiarie sono 182 così suddivise per provincia: 2 ad Agrigento, 3 a Caltanissetta, 28 a Catania, 18 a Messina, 103 a Palermo, 6 a Ragusa, 14 a Siracusa e 8 a Trapani. Le scuole che hanno presentato domanda e che non sono state inserite in graduatoria possono inviare una segnalazione al dipartimento. Formazione@certmail.regione.sicilia.it entro il 7 ottobre, allegando domanda.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button