Notizie Italia

Incidente sulla Agrigento-Caltanissetta: macellaio di Porto Empedocle muore dopo un mese di agonia

Il 6 agosto è rimasto gravemente ferito in un incidente lungo la statale 640 Agrigento-Caltanissetta nei pressi del centro commerciale Le Vigne, poco prima del bivio per Canicattì sud. Più di un mese dopo, Eugenio Catania, macellaio di 64 anni di Porto Empedocle, morì in un ospedale di Palermo dove era ricoverato dal giorno del terribile impatto.

Stava viaggiando in direzione di Caltanissetta a bordo del suo furgone, quando ha perso il bancone del mezzo che si è schiantato contro il guard-rail. L’uomo ha subito condizioni molto gravi, colpito in varie parti del corpo dalle lamiere: prima è stato trasportato all’ospedale Barone Lombardo di Canicattì, poi in elicottero è stato trasferito a Palermo.

Sottoposto a varie operazioni, tra cui l’asportazione della milza, l’uomo non si è più ripreso fino alla morte di domenica scorsa. Lascia la moglie Mimì ei figli Calogero e Davide. Eugenio Catania era noto per la sua macelleria, punto di riferimento non solo a Porto Empedocle ma anche nei comuni limitrofi. Ieri pomeriggio in tanti hanno affollato la chiesa della Santissima Trinità per l’ultimo saluto.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button