Notizie local

Impugnata al Tar la nomina del procuratore di Milano Marcello Viola

La nomina di Marcello Viola a Procura di Milano è stata impugnata davanti al TAR Lazio. Hanno presentato ricorso i due concorrenti all’ufficio: Giuseppe Amato, assistito dall’avvocato Luigi Medugno, e Maurizio Romanelli, assistito dagli avvocati Raimondo d’Aquino di Caramanico e Carabinieri Aristide. Il plenum del CSM aveva votato tre proposte: quella di Marcello Viola, magistrato del Comune di Cammarata (Ag); quella di Giuseppe Amato e quella di Maurizio Romanelli. Nella seduta del 7 aprile di quest’anno, il plenum del CSM ha approvato la nomina di Marcello Viola.
Viola ha ottenuto 13 voti a favore, 6 Romanelli e 3 Amato. Secondo i magistrati che si sono rivolti al TAR, vi sono alcuni vizi nell’istruttoria del procedimento che ha portato alla deliberazione emessa dal plenum. Viola si è costituita in giudizio assistita dagli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, entrambi ex difensori del gip di Agrigento nel ricorso sul rigetto della procura di Roma. Il Presidente del TAR Lazio ha fissato per il 25 gennaio 2023 l’udienza pubblica sul merito dei ricorsi, proposti per chiedere la revoca dell’incarico.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button