Notizie Italia

Imprenditore di Gela arrestato, per la Procura avrebbe evaso 4 milioni e mezzo

Un imprenditore di Gela, che opera nel settore delle costruzioni edili e dell’impiantistica, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Caltanissetta nell’ambito di un’indagine per presunte omissioni di versamenti di tasse per oltre 4,5 milioni di euro. Nei suoi confronti è stata emessa dal gip su richiesta della Procura di Gela un’ordinanza di custodia cautelare a domicilio.

Altre otto persone sono indagate nelle indagini. Il commercialista delle due società al centro del provvedimento è stato interdetto per un anno dall’esercizio dell’attività imprenditoriale e professionale nella consulenza fiscale. Ai due legali rappresentanti di altrettante società coinvolte nelle presunte attività illecite è vietato esercitare per un anno incarichi direttivi in ​​società e società. Disposto anche il sequestro di beni per circa 4,5 milioni di euro.

Secondo la Procura di Gela, “l’evasione massiccia” sarebbe stata realizzata con “l’indebita compensazione delle imposte dovute, effettuata attraverso il ricorso all’istituto di credito d’imposta, nonché attraverso operazioni di compravendita di crediti IVA che erano del tutto inesistente, il tutto nell’ottica di omettere il pagamento di importanti debiti tributari ricorrenti all’erario».Il caso è stato indagato dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Caltanissetta.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button