Notizie Italia

Il piano scuola per il futuro: da Roma 163 milioni alla Sicilia, ecco come saranno divisi

Arrivano i soldi pubblici per la scuola, ovvero “163 milioni di euro per la Sicilia: sono i fondi stanziati dal Ministero dell’Istruzione nell’ambito del Piano Scuola 4.0. Questo provvedimento è stato fortemente voluto dalla Lega e frutto dell’importante impegno del sottosegretario Sasso». Lo afferma in una nota il deputato della Lega Nino Minardo, coordinatore della Lega in Sicilia.

«Il piano – prosegue – prevede la trasformazione delle aule tradizionali, ambienti di apprendimento innovativi e la creazione di laboratori per le professioni del futuro. Ogni scuola potrà decidere autonomamente come utilizzare le risorse. I dirigenti scolastici, in collaborazione con l’animatore digitale e il team di innovazione, potranno formare un gruppo di progettazione insieme a docenti e studenti per pianificare gli interventi. A disposizione di ogni scuola ci saranno strumenti di accompagnamento, come il gruppo di supporto al PNR, istituito presso il Ministero dell’Istruzione e negli uffici scolastici regionali, nonché la task force scuole, gestita in collaborazione con l’Agenzia per coesione territoriale”.

“Nello specifico – conclude – arriveranno risorse sia per le scuole primarie che secondarie per un importo complessivo di 40.276.237,90 euro per la provincia di Palermo, 35.846.273,20 euro per la provincia di Catania, 14.229.102, 24 euro per la provincia di Agrigento, 9.531.788,35 euro per la provincia di Caltanissetta, 6.116.770,07 euro per la provincia di Enna, 19.925.928,68 euro per la provincia di Messina, 10.139.480,11 euro per la provincia di Ragusa, 13.392.890,11 euro per la provincia di Siracusa e 13.922.497,25 per la provincia di Trapani”.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Back to top button