Notizie Italia

I paletti di Miccichè a Fratelli d’Italia: “Non accettiamo veti preventivi”

Nel giorno in cui il centrodestra brinda al vantaggio che la rottura tra Calenda e Pd gli assegna nei collegi uninominali siciliani per la politica, il braccio di ferro per la candidatura alla presidenza della Regione diventa Più forte. Forza Italia sfida gli uomini Meloni a raggiungere oggi il vertice decisivo solo con il veto.
Alle 15.30 all’hotel delle Palme si vedranno dopo mesi tutti i vertici regionali dei partiti di centrodestra. Un appuntamento organizzato dai Fratelli d’Italia ma al quale Ignazio La Russa ha preceduto un o o: “Facciamo nomi che ci piacciono o restiamo su Musumeci”. E per dare un primo segnale, il fondatore di Fratelli d’Italia ha anticipato che «quello di Stefania Prestigiacomo è un nome da scartare» perché non gli piace tanto la Lega quanto la Meloni per le posizioni assunte sull’emergenza migranti. E’ attualmente in edicola un servizio di Giacinto Pipitone al Giornale di Sicilia

© Tutti i diritti riservati

Scopri di più inedizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola.
Per leggere tutto, acquista il giornale o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

Related Articles

Back to top button