Notizie local

Giornalisti, concorso in Sicilia sulla comunicazione dei fondi europei

L’Assessorato alla Programmazione della Regione Siciliana, quale organo di coordinamento degli enti gestori del PO Fesr Sicilia 14/20, e l’Ordine dei Giornalisti della Sicilia annunciano la prima edizione del Premio giornalistico «PO Fesr Sicilia. L’Europa racconta la sua storia». Il tema scelto è: «La comunicazione dei fondi europei in Sicilia: storia di un progetto». “L’iniziativa si inserisce nella strategia di comunicazione del Programma che, tra i suoi obiettivi specifici, sottolinea i seguenti compiti: evidenziare il valore aggiunto dell’intervento comunitario a livello regionale; ridurre la distanza tra istituzioni e cittadini, favorendo un dialogo autentico con i cittadini e gli stakeholder; migliorare la conoscenza dei risultati delle politiche dell’UE ed in particolare dei progetti e delle buone pratiche attuate con i Fondi Strutturali con l’obiettivo di facilitare/aumentare la partecipazione ai progetti”, si legge nel bando

Il Premio è riservato a giornalisti iscritti all’Ordine dei Giornalisti della Sicilia, autori di articoli, sondaggi e reportage trasmessi e/o pubblicati su carta stampata, tv, radio, agenzie di stampa e testate on line (regolarmente iscritti), compresi il 1 luglio e il 15 Novembre 2022. Le opere dovranno contenere testimonianze, fatti e relazioni attinenti al tema I premi saranno assegnati al miglior cartaceo/articolo/reportage/servizio cartaceo/online su fatti, storie, progetti che esporrà al pubblico nella maniera più trasparente, veritiero e reale lo stato dell’arte sull’utilizzo dei fondi strutturali e, in particolare, del PO Fesr Sicilia. Al loro interno, i paper dovranno affrontare: l’utilizzo dei fondi europei in Sicilia; il racconto di un progetto siciliano cofinanziato dall’OP FESR Sicilia; entrambi i temi. I premi verranno assegnati ai primi due classificati di ciascuna delle seguenti categorie: carta stampata; ragnatela; TV; Radio; agenzie di stampa. E un premio speciale giornalista under 30. Il premio assegnato al primo classificato di ogni categoria è un viaggio di 3 giorni a Bruxelles presso le istituzioni dell’UE, più una targa ricordo e una carta regalo del valore di 500 euro da spendere per l’acquisto di supporti tecnologici. Per i secondi classificati di ogni categoria, targa ricordo e gift card del valore di 500 euro da spendere per l’acquisto di supporti tecnologici.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button