Notizie local

Gela, operazione antidroga: nove arresti e quattro obblighi di dimora

Ampia operazione antidroga dei carabinieri di Gela. I militari del Dipartimento del Territorio hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Gela, su richiesta della Procura, nei confronti di 13 persone, accusate – a vario titolo – di spaccio di droga, di rapina a mano armata e di un tentato furto in casa.

Cinque degli indagati sono stati portati in carcere, quattro agli arresti domiciliari, mentre gli altri quattro sono stati costretti a rimanere ea sottoporsi alla polizia giudiziaria. Le indagini, svolte dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, tra maggio e ottobre 2020, hanno riguardato oltre 200 episodi di spaccio di cocaina, marijuana e hashish, avvenuti generalmente nell’area della stazione ferroviaria di Gela.

Tra i destinatari della misura cautelare figurano anche gli autori di una rapina a mano armata, avvenuta a Gela il 29 maggio 2020 e di un tentato furto in casa, commesso anche a Gela il 17 luglio successivo. Due giovani, armati di pistole e con il viso coperto da passamontagna, ha fatto irruzione nel tabaccaio della stazione e, dopo aver aggredito un impiegato del ristorante, si è impossessato della collezione e di numerosi tagliandi “Gratta e Vinci”. Il tentato furto, invece, è avvenuto ai danni di un appartamento nel quartiere Albani Roccella. Due persone sono salite sul balcone della cucina e, dopo aver sfondato la porta-finestra, sono entrate dentro, sicure che non ci fosse nessuno mentre si celebrava il funerale di uno dei due proprietari. Nel corso delle indagini i carabinieri avevano già arrestato 5 persone in flagranza di reato e sequestrato ingenti quantitativi di droga. L’operazione di questa sera ha visto impegnati circa un centinaio di militari.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button