Notizie Italia

Gela, cadono calcinacci dalla chiesa del Rosario: intervengono i vigili del fuoco

Momenti di tensione questa mattina a Gela nell’area esterna dell’ Chiesa del Rosario in corso Vittorio Emanuele. Per ragioni ancora da accertare alcune macerie si sono staccate dal muro esterno della chiesa e cadde in strada.

Sul posto, allertati dai cittadini in transito su strada al momento del crollo, sono intervenuti i vigili del fuoco che delimitava l’area e procedeva alla rimozione delle macerie. All’esterno della chiesa è stato creato un circolo per anziani, frequentato per lo più da alcuni parrocchiani. Al termine della rimozione delle pesanti macerie Per fortuna non ci sono stati danni a persone o cose. Il tratto di strada è nuovamente percorribile.

La chiesa fu costruita tra il 1796 e il 1838. La facciata principale, tutta in pietra viva senza intonaco, non presenta linee architettoniche significative, tanto da essere convinto che non sia mai stata completata; la stessa cosa non si può dire per gli interni dove esistono lo stile e la forma architettonica del primo Ottocento.

Nella chiesa sono presenti diverse pale d’altare dipinte, una Via Crucis del pittore gelese Salvatore Solito, alcuni affreschi, una preziosa acquasantiera e un piccolo organo della seconda metà del 1700, inseriti in un elegante complesso decorativo, con 29 canne di facciata, disposte in tre campate a cuspide, e 10 registri. Recentemente Sotto il pavimento sono venute alla luce diverse antiche sepolture nobiliarie.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button