Notizie local

Festa a Punta Bianca, il sindaco di Agrigento: «Sì al recupero della casermetta»

Ieri, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, i volontari di Mareamico e Marevivo, supportati da un centinaio di cittadini, hanno organizzato una manifestazione a Punta Bianca. La tradizionale pulizia di questo splendido ed unico tratto di costa, tra Agrigento e Palma di Montechiaro, si è trasformata in un’iniziativa dedicata alla tutela del territorio e allo sport, con particolare attenzione anche agli animali. Una festa per i cittadini che riprendono possesso di un’area finora assediata da esercitazioni militari (concluse per sempre da pochi mesi) e una dimostrazione di orgoglio per uno spazio che si appresta a ricevere il sigillo ufficiale di riserva naturale.

I presidenti di Mareamico Agrigento e Marevivo Sicilia, rispettivamente Claudio Lombardo e Fabio Galluzzo, hanno ottenuto il supporto di un gruppo di bikers che hanno organizzato un tour del territorio. Accanto alle due associazioni ambientaliste ci sono anche appassionati di SUP e canoa che hanno raccolto i rifiuti in mare e un gruppo di cavalieri che hanno sperimentato la raccolta in sella ai loro amici a quattro zampe. Il momento più atteso, soprattutto dai numerosi bambini presenti: il rilascio di una tartaruga Caretta caretta, curata dai veterinari dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale Adelmo Mirri della Sicilia. Fu ribattezzato per l’occasione con il nome di Bianca, in quanto luogo che lo restituì al suo habitat naturale.

In prima linea i Carabinieri con il comandante provinciale Vittorio Stingo e l’Autorità Portuale di Porto Empedocle con il comandante Fabio Serafino. Il sindaco di Agrigento, Francesco Miccichè, ha espresso la massima disponibilità a recuperare l’ex caserma della Guardia di Finanza, che domina la marna di Punta Bianca. Mareamico e Marevivo hanno proposto di utilizzare questa struttura come museo etnoantropologico, punto di riferimento per i turisti e centro di educazione ambientale.

Non ha perso l’occasione di partecipare alla giornata dedicata all’ambiente e soprattutto a Punta Bianca anche il Distretto Turistico Valle dei Templi guidato da Fabrizio La Gaipa. Nei giorni precedenti, anche la gente del posto si è prodigata per garantire la buona riuscita dell’evento. Hanno contribuito al miglioramento della viabilità, alla segnaletica e all’accoglienza. L’operazione di pulizia ha consentito il recupero di oltre cinquanta sacchi di rifiuti.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button