Notizie local

Escursioni in sicurezza, le regole del Soccorso Alpino per evitare rischi

«Per ridurre al minimo i rischi durante le escursioni in un ambiente impervio, sia esso in montagna o su un’isola, il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano ci ricorda quanto sia importante affrontarli con responsabilità, consapevolezza e attenzione, seguendo alcuni semplici accorgimenti. Durante la stagione estiva, soprattutto alle nostre latitudini, sono frequenti i rischi di disidratazione, colpi di sole e caldo, affaticamento. A causa di ciò, è necessario affrontare le escursioni con un adeguato apporto di acqua e abbigliamento tecnico traspirante, evitando la fatica nelle ore più calde del giorno”. Si legge in una nota del Soccorso alpino a 24 ore dall’incidente accaduto a un escursionista bergamasco di 57 anni che perse la vita scivolando da una scarpata di 80 metri a Marettimo.

«Quello di ieri – si legge nella nota – è solo il più tragico di una serie di incidenti accaduti negli ultimi tre mesi in Sicilia e nelle isole minori siciliane. Episodi che hanno avuto come vittime turisti italiani e stranieri e che, essendo avvenuti in ambienti impervi, hanno richiesto l’intervento del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano in sinergia con l’82°Csar dell’Aeronautica Militare Italiana e il IV Reparto Volo della Polizia di Stato, la SAGF e il CCOO 118. Mozia, la riserva naturale integrata dello Zingaro, Alicudi, Salina, Panarea, Marettimo, Erice, Cassibile, Etna, sono le aree di intervento dove si è reso necessario l’intervento di emergenza del sistema di emergenza/emergenza” .

«Anche se in estate, controlliamo il meteo nei giorni precedenti e nel giorno dell’escursione. In caso di temporali improvvisi e pericolo di fulmini, tenersi lontano da rocce taglienti, tubi elettrici e metallici, alberi o scogliere isolate., tenendo lontani da noi oggetti metallici. conclude – Evitiamo di uscire da soli e comunichiamo sempre ai familiari o al gestore dell’alloggio il percorso che intendi intraprenderee e l’area di attività, calcolando bene il tempo di percorrenza in entrata e in uscita. Per le escursioni notturne è fondamentale conoscere perfettamente i percorsi che si intende percorrere e dotarsi di sistemi di illuminazione funzionanti e affidabili, come i fari con batterie di scorta (evitare la lampada del cellulare)”.

© Tutti i diritti riservati

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button